Negli ultimi anni per continuare il proprio impegno e assicurare un diretto sostegno al dializzato, la Fondazione ha iniziato a studiare un nuovo progetto per l’assistenza al malato anche durante il periodo di vacanze.

UN NUOVO SOGNO “DIALISI IN VACANZA”

Da qualche tempo la Fondazione accarezzava il progetto di migliorare la qualità di vita dei pazienti in dialisi con un Centro Dialisi Vacanze a loro dedicato.

Sono stati così coinvolti gli organi istituzionali e, grazie all’impegno diretto dell’ANED, nella persona della Presidente Franca Pellini, ha finalmente trovato nell’Amministrazione Provinciale di Milano il soggetto

generosamente disponibile a investire nel progetto l’elemento più importante: la struttura ospitante.

Nel patrimonio edilizio della Provincia di Milano vi è, infatti, una villa dei primi del 900 sita nel Comune di Loano, con un grande parco e a un chilometro dal mare che da tempo non era utilizzata e che andava degradandosi.

La villa poteva diventare la sede del Centro Dialisi! Con entusiasmo la Fondazione e la Provincia hanno lavorato per mettere insieme tutte quelle risorse e i sinergismi, Assessorati, ASL, Comuni, Sponsor, necessari per passare

dal progetto alla fase realizzativa.Il Centro sarà accreditato con la Regione Lombardia, completamente coperto dal Sistema Sanitario Nazionale e dedicato prioritariamente ai pazienti della Provincia di Milano e di Monza e Brianza.

Il 1 luglio 2009 sono iniziati i lavori di restauro della Villa e di allestimento del Centro che conterà su 8 postazioni tecniche. E’ stato presentato un progetto alla Provincia che, dopo qualche periodo di attesa e studio, ci ha concesso

la struttura in convenzione per sedici anni ed è stato anche richiesto e ottenuto dalla Provincia un contributo per la ristrutturazione della villa pari a € 400.000. Non saranno certamente sufficienti, ma sono un’importante

dotazione iniziale per aiutare gli sforzi che faremo per raggiungere l’intero importo previsto di circa 1.000.000 di euro.

I pazienti potranno così tra breve utilizzare un struttura specializzata riservata alla loro vacanza in un luogo climatico, in quella Liguria tanto ambita dal turismo: Villa Azzurra di Loano e il suo splendido parco.

manifesto_villa_azzura

“DIALISI AZZURRA”

Chi è in dialisi subisce spesso, oltre i problemi clinici che la malattia comporta, le difficoltà logistiche degli spostamenti e del soggiorno lontano dal proprio Centro. Spesso i sacrifici coinvolgono la famiglia creando con la discriminazione del malato un vero e proprio disagio sociale.
Solo la Provincia di Milano conta oltre 2500 pazienti in dialisi e nella Regione Lombardia sono oltre 6500, di cui il 60% è in condizioni cliniche tali da permettere un soggiorno di vacanza. I pazienti sanno quanto sia difficile ottenere ospitalità in Centri dove all’usuale attività si dovrebbe aggiungere quella richiesta dai pazienti in vacanza.
 
villa_azzurra_rendering
La realizzazione del Centro vacanze in Loano darà a questi la sicurezza di un posto dedicato.
La conduzione del Centro conta sulla copertura totale dei costi garantita dai rimborsi tariffari dello SSN per l’attività di dialisi.
Quindi nessun costo aggiuntivo per il paziente, ma neppure per il SSN e le ASL, poiché i costi per le dialisi dei pazienti rimangono invariati poiché invariata è l’attività sanitaria consumata anche se in sede diversa.
rendering_villa_azzurra_con_vista
Naturalmente il Progetto ha trovato il pieno e indispensabile appoggio dell’ANED, l’Associazione che rappresenta i cittadini italiani affetti da insufficienza renale cronica perché vuole contribuire ad aiutare il malato cronico a vincere l’handicap della malattia.
Il Centro Dialisi ad assistenza decentrata (CAD) avrà n. 8 posti tecnici di emodialisi e risponde ai requisiti strutturali di accreditamento e ha tutti i locali di servizio che sono richiesti per un corretto espletamento della procedura di dialisi:
•    Locale ove si svolgono le terapie dialitiche, con spogliatoio e servizi igienici adeguati alle dimensioni del centro separato per gli uomini e le donne con servizi dedicati e in particolare lavandini per l’igiene dell’accesso vascolare.
•    Una sala di attesa dei pazienti con adeguato numero di posti a sedere
•    Box medico per visita / locale per
osservazione    di    paziente    che eventuali problemi post-dialitici.
villa_azzurra_pianta_primo_piano
•    Locale infermieri
•  Locale di deposito del materiale d’uso “pulito”
• Deposito del materiale d’uso “sporco”
• Locale magazzino per lo stoccaggio del materiale per dialisi
• Locale per lo stazionamento delle apparecchiature di riserva e gli interventi di riparazione
• Locale per l’allocazione dell’impianto di preparazione dell’acqua e stoccaggio disinfettanti chimici
• Impianto di distribuzione dell’acqua ad anello in materiale specifico per dialisi, privo di punti morti, che consenta la sterilizzazione chimica termica
•   Un accesso senza barriere architettoniche ai pazienti.

villa_azzura_pianta_piano_rialzato
La struttura prevede altresì una postazione infermieristica centrale con monitoraggio informatizzato, per aumentare la sicurezza della terapia e garantire una più attenta e costante osservazione del paziente durante il trattamento.
   
   
TECNOLOGIE PER UNA DIALISI ALL’AVANGUARDIA
 Le apparecchiature scelte per dispensare la terapia dialitica sono costituite da:
•  Monitor da dialisi, in numero superiore ai posti tecnici, capaci di eseguire tutte le principali e moderne tecniche di dialisi:
•  Emodialisi con bicarbonato
•  Emodiafiltrazione on line
•  Emofiltrazione on line
•  Letti – bilancia e poltrone bilancia per dialisi
•  Il sistema di produzione di acqua per dialisi che produce
l’acqua per l’emodialisi di alta qualità attraverso bi osmosi
inversa (” acqua ultra pura”)
•  Distribuzione dell’acqua da dialisi attraverso sistema ad
anello con disinfezione automatizzata e programmata di
tutte le linee comprese quelle dei monitor
• Un sistema di monitoraggio informatizzato dei dati
macchina e paziente
villa_azzurra_pianta_piano_semiinterrato
   
   
GLI OBIETTIVI E I BENEFICI ATTESI
 Il Centro Dialisi sarà facilmente accessibile, essendo situato sulla strada che da Loano conduce a Boissano ed è situato vicino a strutture Ospedaliere come quella di Albenga con le quali si perfezionerà    un    protocollo    d’intesa    per    la    gestione dell’emergenza.
La struttura di nuova realizzazione è dedicata al trattamento dell’Insufficienza Renale Terminale, di tipo cronico, di pazienti ambulatoriali con caratteristiche cliniche che consentano la terapia in ambiente decentrato (CAD).
La volontà di ospitare pazienti provenienti da diversi Centri Dialisi lombardi in ambiente così decentrato impone per una migliore e più sicura erogazione della prestazione dialitica la necessità della presenza del medico.
Dai rilevamenti epidemiologici regionali e della Società Nazionale di Nefrologia, sappiamo che la popolazione in emodialisi cronica in Regione Lombardia ammonta circa 6000 pazienti di cui duemila nella sola Provincia di Milano.
dia_inizio_lavori
Riteniamo quindi che il maggior beneficio sia proprio quello di fornire uno strumento di soddisfazione di un bisogno, quello di uno spostamento turistico climatico, che per il paziente in emodialisi rappresenta una vera e propria liberazione dai vincoli della malattia e un recupero a una “normalità” che deve essere l’obiettivo più ambito della cura della malattia cronica.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Centro Dialisi Villa Azzurra Loano
Sono aperte le prenotazioni:
chiamaci allo 019 66.76.45,
chiamaci allo 018 53.84.614
oppure allo 338 166.9962
oppure
scrivici a info@fondazionefrigato.it